L.T.PIVER può essere considerata uno dei caposaldi della profumeria francese. Nel 1774 Michel Adam, maître gantier et parfumeur, apre a Parigi una profumeria dal nome “A’ la Reine des Fleurs”. Nel 1805 gli succede un suo cugino, Pierre-Guillame Dissey, che dopo qualche anno assume un apprendista, Louis-Toussaint Piver. Nel 1813 nascerà tra i due una società che svilupperà una vasta gamma ti cosmetici e di profumi.

Nel 1823, alla morte di Dissey, la maison diventa “L. T. Piver” e nei decenni successivi altri membri delle famiglie Dissey e Piver si succederanno nella direzione dell’azienda, dando notevole impulso sia all’ampliamento della produzione sia alle innovazioni tecnologiche.

Sarà proprio uno scienziato che lavora per la Piver, Georges Darzens, a scoprire nel 1896 il salicilato di amile, che ricorda l’odore dei campi di trifoglio sotto il sole d’agosto. “Le Trèfle Incarnat” esprime questa sensazione e può essere considerato il primo profumo fougère.

Dalla sua fondazione ad oggi la produzione della Piver è stata ininterrotta e se nel XIX secolo fu al servizio delle grandi corti europee, oggi le sue fragranze vengono ancora apprezzate da chi in un profumo cerca tradizione e stile.

Visualizzazione di tutti i 6 risultati